Banca indagata per usura dopo illegittima iscrizione azienda in Centrale Rischi

La segnalazione in Centrale Rischi ha conseguenze mortali per l’impresa che ne è vittima, e che a volte si ritrova a “pagare” per qualcosa che non ha neppure commesso. Spesso infatti le iscrizioni vengono fatte in modo affrettato e illegittimo, se non addirittura scorretto. E’ quindi fondamentale che, quando la procedura è impropria, chi ha sbagliato paghi, come nel caso della società Edilparise di Arzignano, in Veneto.

L’azienda era stata iscritta nella Centrale Rischi dalla Banca Popolare di Verona in quanto “accusata” di avere un debito di 144 mila euro nei suoi confronti.  Tuttavia, a seguito dei controlli effettuati dal perito del tribunale penale è emerso che le cose stavano diversamente. Infatti la Edilparise era in credito, e di 10.000 euro. Ora il pm Paolo Pecori ha aperto un'inchiesta per usura, estorsione e truffa a carico dei vertici della banca e dei due funzionari coinvolti.

Questa decisione non ha precedenti nella storia giudiziaria locale, e anche in quella nazionale i casi analoghi sono davvero pochi. 

Vuoi cancellare i tuoi dati dal Crif? Compila il form

Pe r essere segnalati in Crif non è sufficiente un ritardo nei pagamenti

Seguici su 

Facebook

Google+

Twitter

Commenta la notizia

canada goose jackets sale

cheap north face

Nuovo commento

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

?  FAQ
>  Chi Siamo
#  Informativa Privacy