Beneficiaria del fondo antiusura ottiene il “blocco” di Equitalia

Dopo la tempesta, finalmente, è arrivato il sereno. Una donna di Chieti è riuscita a impedire l’avvio della procedura esecutiva da parte dell’Agenzia delle Entrate e di Equitalia. Cinque mesi fa, infatti, le era stato accordato l’accesso al Fondo di Solidarietà per le Vittime di Usura.
 
«Con denuncia ritualmente depositata si sono rappresentate le responsabilità afferenti i reati di usura, estorsione e truffa». È uno dei primi casi nel nostro Paese. A commentare , è l’avvocato Piero Lorusso (Sdl Centrostudi), che si è occupato della vicenda.
 
Il Fondo di Solidarietà per le Vittime di Usura, destinato a commercianti, artigiani e liberi professionisti che hanno denunciato i propri aguzzini, consente di beneficiare di un mutuo senza interessi da rimborsare in dieci anni. L’ammontare del finanziamento dipende dagli interessi illegali che sono stati pagati e, in situazioni particolarmente delicate, può essere commisurato anche ad altri danni subiti. L’intento dell’iniziativa è favorire il reinserimento nel tessuto economico-produttivo. La richiesta di accesso va presentata al Prefetto mentre l’effettiva erogazione avviene da parte del Commissario per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura previo parere positivo del Comitato Tecnico da lui presieduto.
 

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Commenta la notizia

Nessun commento trovato.

Nuovo commento

?  FAQ
>  Chi Siamo
#  Informativa Privacy