Carla C.

Buongiorno, lavoro presso l'Università come impiegata, ho 56 anni. 

In busta paga ho due cessioni del quinto che ho appena rinnovato in quanto in questo periodo di forte crisi i soldi non bastano mai purtroppo. Il mio stipendio attuale è  (sempre purtroppo) di 500 € mensili. Ho anche un pignoramento di 130 €. perchè anni fa ho chiesto dei finanziamenti e alcuni non sono riuscita a pagarli in quanto mi trattenevano molti soldi dal conto corrente.

 Adesso sto anche pagando  (e tolti dal mio stipendio) 50€ ad una società di recupero crediti mandati da AA, che secondo me già allora mi  aveva applicato un  TAEG molto alto, ma sarebbe da verificare in quanto io non me ne intendo e spesso mi fido un po’ troppo. Mi stanno tutti alle calcagna, mi aveva telefonato anche una persona di BB perchè voleva subito 2200 €, ma come posso fare a pagare tutto questo? Abito in un appartamento in affitto e pago 160 € mensili, poi luce, gas e acqua  e spesa e tutto con 500 € mensili.  

Nella casa in cui vivo a volte non sono riuscita nemmeno a pagare l'affitto e quindi l'azienda mi aveva anche presentato una lettera di sfratto perchè secondo loro  dovevo pagare un mucchio di soldi, e qui ho chiesto un prestito di ben 15.000 € che adesso come ben si sa li devo restituire. A questo punto la mia domanda è la seguente anche se so che la risposta sarà negativa: con le cessioni rinnovate a novembre, e quindi per almeno 4 anni non posso più fare niente, il pignoramento, potrei chiedere magari un piccolo prestito anche di 1000 € per affrontare delle piccole spese? Rimborsandolo magari con bollettini postali?  

Credetemi sono disperata e sola.

 
 
✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy