Cartelle esattoriali: come cambiano gli importi da pagare nel 2016?

Come cambiano gli importi da pagare nel 2016 Come_Cambiano_gli_importi_da_pagare

Molti contribuenti hanno salutato il 2016 pieni di speranze e aspettative, a seguito della riduzione dell’aggio introdotta dal D.Lgs. n. 159/2015. 
 
Leggi anche
 
Detto provvedimento ha ridotto di due punti percentuali il margine di compenso di Equitalia sulle attività di riscossione effettuate. Tuttavia, per evitare di incappare in sgradite sorprese, è necessario fare alcune precisazioni.
 
 
L’aggio al 3% riguarda esclusivamente le cartelle di pagamento recapitate in seguito ad avvisi bonari non definiti in precedenza. Per quanto riguarda gli atti esecutivi, invece, la quota piena è del 6%.
 
 
 
Leggi anche
 


 
 

 

?  FAQ
>  Chi Siamo
#  Informativa Privacy