Comune salernitano manda in pensione Equitalia

Cresce l’elenco delle città che si “sfilano” dall’Agenzia di Riscossione. Stavolta è il turno di Cava de’ Tirreni. La decisione dell’amministrazione è scaturita dal sostanziale insuccesso dell’operato di Equitalia. Infatti la gran parte dei contribuenti destinatari di cartelle esattoriali si è rivolta alla magistratura, riducendo sistematicamente gli importi pagati.

 

Così, il Comune ha riscosso meno del previsto: solo 4 cittadini su 10 stanno rimborsando regolarmente il debito. L’amministrazione ha quindi deciso di intraprendere un’inchiesta interna per determinare l’ammontare delle somme non incassate. Nel frattempo l’Agenzia deve smaltire le pratiche in sospeso per preparare il passaggio di consegna a un soggetto privato.

Equitalia, quando contestare il debito è questione di coscienza
 
Maggiori informazioni http://www.usuraonline.it/notizie/newscbm_900826/3/Equitalia, quando contestare il debito è questione di coscienza

Equitalia, quando contestare il debito è questione di coscienza

Tutto quello che vorreste sapere su Equitalia e non vi hanno mai detto…

 

Clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter
 

 

✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy