Comune toscano “liquida” Equitalia

Nonostante Equitalia sia spesso implacabile con il cittadino, lacune e criticità del sistema sono sotto gli occhi di tutti. Così, alcune amministrazioni pubbliche stanno decidendo di sganciarsi da questa. Ad esempio il Comune di Pescia (Pistoia), che ha costituito al suo interno un gruppo per gestire le procedure di accertamento e riscossione del credito.

La task force dovrà quindi recuperare le imposte non versate e sollecitare i contribuenti insolventi a saldare i propri debiti. In ultima analisi, si occuperà di pignoramenti e vendite giudiziarie.

«Rinunciamo ad Equitalia, organismo che ha procedure spesso lente, farraginose e a volte scarsamente produttive. Iniziamo a gestire da soli il settore delle entrate, che sarà in questo modo centralizzato e sburocratizzato». Così Roberto Peria, Assessore alle Finanze del comune toscano. Una decisione, quella di Pescia, determinata, tra l’altro, dalla necessità di risanare i conti dell’amministrazione, attualmente in rosso.

 

 

Commenta la notizia

Nessun commento trovato.

Nuovo commento

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy