L’altra faccia della rottamazione delle cartelle potrebbe essere il pignoramento della casa

Chiusura Equitalia?

Rottamazione_CartelleMentre entra nel vivo la definizione agevolata delle cartelle esattoriali e si prepara il terreno alla “chiusura” di Equitalia, vengono sollevate perplessità e obiezioni finalizzate a sottolineare come la norma nasconda insidie ben peggiori dei  tanto sbandierati benefici

Leggi anche

Rottamazione delle cartelle esattoriali? No, grazie…

Tra questi, si è espresso in toni molto chiari Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, sottolineando che i contribuenti potrebbero incappare addirittura nel pignoramento della casa.

Chi sottoscrive la definizione agevolata degli avvisi di ruolo sarà tenuto a saldare l’importo fissato dall’Agenzia di Riscossione in un massimo di 4 rate, che andranno pagate entro un anno

E, nel caso in cui il contribuente non pagasse o pagasse in ritardo anche una sola tranche, spiega Brunetta, rischierebbe di trovarsi dissanguato, in quanto dovrebbe sborsare, in un’unica soluzione, le eventuali vecchie rate, le sanzioni e gli interessi di mora.  

A questo si potrebbe sommare l’odissea legata ai processi tributari. 

/l-altra-faccia-della-rottamazione-delle-cartelle-potrebbe-essere-il-pignoramento-della-casa/

Infatti, chi ha vinto in primo grado non solo non potrebbe accedere alla rottamazione ma, nel caso in cui perdesse nel grado successivo, dovrebbe sborsare interessi di mora e sanzioni

Dal canto suo Forza Italia ha dichiarato che si impegnerà in Parlamento, nel corso del processo di conversione del decreto, affinché detti punti vengano modificati

Leggi anche

Rottamazione cartelle esattoriali: keep calm e rivolgiti allo Sportello dei consumatori

Da redazione 

 



 
✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy