La madre ha un debito, ed Equitalia pignora la pensione della figlia

Quando una famiglia si confronta con il tema della disabilità, la sfida è impegnativa, e a tratti dolorosa. 
Eppure uno degli aspetti che contraddistingue più frequentemente queste situazioni è la dignità e il pudore. Mamma Giovanna, ad esempio, non ha mai voluto “approfittare” del rimborso per la mensa scolastica che spettava alla figlia Roberta, oggi 26 anni, nata con una disabilità psico-cognitiva.
 
Giovanna ha un debito di 130.000 euro con Equitalia, e incredibilmente, nei giorni scorsi, ha visto pignorare la pensione della figlia. Ovviamente non ci sta. «In qualche modo ce la faremo, lo so». Il problema è che intanto Roberta aspetta un risarcimento di circa 2.400 euro.
✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy