La trasparenza secondo il sindaco Marino. Un conto di 150 euro pagato dai contribuenti

Si fa presto a dire tagli. Intanto il primo cittadino della Capitale si concede lussuose cene a base di pesce, mentre a pochi metri c’è un ottimo e ben più economico paninaro.  Eppure aveva “promosso” la pubblicazione di scontrini e fatture attestanti le sue spese proprio per dimostrare di essere “al di sopra di ogni sospetto”…

?  FAQ
>  Chi Siamo
#  Informativa Privacy