Segnalazione in CR, niente obbligo preventiva comunicazione per persone giuridiche

Centrale Rischi: basta nominarla per suscitare il terrore. Non solo perché questa  ha una sorte di potere “di vita e di morte” sulle persone che ci si ritrovano iscritte, ma anche perché il suo funzionamento non è chiaro a molti. Anzi, l’argomento è spesso circondato da una coltre di confusione e imprecisioni. Proviamo a fare ordine.
 
Hai una società? Se viene schedata all’interno della Centrale Rischi il “responsabile” del procedimento non ha l’obbligo di preventiva informazione. A pronunciarsi in merito, l’Arbitro Bancario Finanziario (Collegio di Napoli) con decisione n.2201 del 09/04/2014.
Dunque, se si tratta di persona giuridica e non fisica, l’intermediario finanziario non è tenuto a comunicare in anticipo quanto accadrà.
 
La decisione dell’ABF segue il ricorso presentato da una società che chiedeva la cancellazione dei propri dati dal suddetto database. La motivazione addotta era stata, appunto, che il tutto fosse avvenuto a sua insaputa.
 

 

Commenta la notizia

Nessun commento trovato.

Nuovo commento

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy