Tassi usurari, indagata Mantovabanca

Il fenomeno dei tassi usurari è in crescita, e sempre più frequentemente vengono avviate indagini sugli istituti di credito “a rischio” (ne avevamo già parlato qui) . Nei giorni scorsi la Procura della Repubblica ha avviato un’inchiesta su Mantovabanca per sospetta usura. A segnalare l’episodio è stato un imprenditore di Mantova,Patrizio Maragni, che si sarebbe visto applicare tassi usurari su contratti e finanziamenti aperti tra il 2000 ed il 2009.

Maragni, legale rappresentante di due ditte ( “Il Veliero srl” e “Immobiliare srl”) attraverso cui controlla altrettante aziende alberghiere a Porto Mantovano (Abacus e Granaio), aveva già manifestato in precedenza contro le politiche dei tassi praticate dall’istituto di credito.

Nello specifico, “Il Veliero srl” ha un mutuo ipotecario di un miliardo e mezzo di lire sottoscritto nel 2000, e un finanziamento di un milione e mezzo di euro (risalente al 2005) acceso per reperire la liquidità necessaria allo svolgimento dell’attività. A causa dei tassi d’interesse sempre più cospicui, nel corso del tempo i rapporti tra l’imprenditore e la banca si sono incrinati, fino a quando questa ha deciso di procedere ad un esproprio per “risolvere” il mutuo di nove  anni fa. A quel punto Maragni si è rivolto a un consulente tecnico del tribunale di Vicenza per analizzare i tassi applicati, verificando se fossero o meno al di sotto della soglia usuraria.

Tassi usurari: tutto quello che c'è da sapere per evitare di cascarci 

Combattere l'usura bancaria è possibile: clicca qui per leggere la testimonianza dell'imprenditore che c'è riuscito.

 

Commenta la notizia

Nessun commento trovato.

Nuovo commento

✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy