Tutto quello che vorreste sapere su Equitalia e non vi hanno mai detto…

Quando Fisco fa rima con omertà. Si potrebbe sintetizzare così la vicenda portata alla luce da Nicola Porro sulle colonne de Il Giornale nei giorni scorsi. Infatti sarebbero stati secretati i rapporti degli analisti dell’Ocse e del Fondo Monetario Internazionale. A commissionarli, un anno fa, il Ministro delle Finanze Padoan e il suo consigliere economico, Vieri Ceriani.
A conoscere il contenuto dei dossier, a oggi, sono in pochissimi, tra funzionari di Padoan e collaboratori di Renzi. Quest’ultimo li avrebbe letti a sua volta, e, quasi certamente anche da qui deriverebbe la sua decisione di chiudere Equitalia. 
«Nel rapporto Ocse si dice che il comportamento dell’Agenzia delle Entrate nei confronti delle grandi imprese, nell’accompagnarle al rispetto delle norme, e nella eventuale riscossione dell’evaso è ben fatta, secondo gli standard internazionali». Così Nicola Porro nell’articolo. «Ciò che proprio non funziona è il resto: presunzioni tributarie sui ricavi dei piccoli, attività di accertamento troppo dure, contenzioso sbilanciato a favore del pubblico».

Quando Fisco fa rima con omertà. Si potrebbe sintetizzare così la vicenda portata alla luce da Nicola Porro sulle colonne de Il Giornale nei giorni scorsi. Infatti sarebbero stati secretati i rapporti degli analisti dell’Ocse e del Fondo Monetario Internazionale. A commissionarli, un anno fa, il Ministro delle Finanze Padoan e il suo consigliere economico, Vieri Ceriani.

A conoscere il contenuto dei dossier, a oggi, sono in pochissimi, tra funzionari di Padoan e collaboratori di Renzi. Quest’ultimo li avrebbe letti a sua volta, e, quasi certamente anche da qui deriverebbe la sua decisione di chiudere Equitalia.

«Nel rapporto Ocse si dice che il comportamento dell’Agenzia delle Entrate nei confronti delle grandi imprese, nell’accompagnarle al rispetto delle norme, e nella eventuale riscossione dell’evaso è ben fatta, secondo gli standard internazionali». Così Nicola Porro nell’articolo. «Ciò che proprio non funziona è il resto: presunzioni tributarie sui ricavi dei piccoli, attività di accertamento troppo dure, contenzioso sbilanciato a favore del pubblico».

Come liberarsi da un debito verso lo Stato?

Equitalia, quando contestare il debito è questione di coscienza

Clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter
 


 

 

✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy