Un debito si stava per abbattere su di lui, ma non lo sapeva. Importo sospeso

Cento contro uno. Tante sono le cartelle esattoriali che si è visto addebitare un contribuente di Salerno

Cartella_Esattoriale_Debito_EquitaliaIl punto, però, è che, per svariate di queste, non era mai stata recapitata relativa notifica, tanto che, erano anche decorsi i termini di prescrizione o decadenza

Così il TAR del capoluogo campano ha riconosciuto le ragioni del cittadino sospendendo il debito e condannando l’Agenzia di Riscossione al pagamento delle spese legali, nonché alla restituzione della documentazione in copia conforme.

 

Tutto era cominciato a marzo 2015 

quando, per appurare quale fosse la sua posizione nei confronti dell’Agenzia di Riscossione, il contribuente aveva chiesto che gli venisse rilasciata una copia conforme degli estratti di ruolo a suo carico

In questo modo aveva appreso dell’esistenza di circa 100 cartelle. L’azione legale è scaturita dal fatto che l’accesso agli atti gli fosse stato accordato solo in modo parziale, e per via telematica.

Questa pronuncia è la prima del suo genere nel capoluogo campano e potrebbe, auspicabilmente, fare giurisprudenza

Leggi anche

Agenzia di Riscossione: quando sono nulle le cartelle esattoriali?

Da redazione 


 
✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy