Dal mese prossimo mora più leggera se paghi in ritardo

Tassi di mora cartelle di pagamentoBuone notizie per i contribuenti che hanno un debito con Equitalia. Dal 15 maggio il tasso d’interesse sulle cartelle passerà dal 4,13% al 3,50%. A deciderlo, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, tenendo conto della media dei tassi bancari attivi e delle stime diramate da Banca d’Italia.

Quando scattano gli interessi di mora?

Dopo 60 giorni dalla notifica, il pagamento della cartella viene maggiorato attraverso questa voce. L’importo è calcolato tenendo conto dei giorni intercorsi tra la data di ricezione e quella di saldo.

Cartelle esattoriali: quando è irregolare la notifica?

Il quesito è stato proposto sul sito La Legge Per Tutti, attraverso il caso di un utente a cui era stato addebitato il bollo moto inoltrando relativa comunicazione a un vecchio indirizzo. Così l’uomo non aveva potuto fare ricorso.

In casi del genere è consigliabile chiedere all’Ente di Riscossione di visionare la relata, da cui potrà risalire al luogo in cui è stata effettuata la notifica della cartella. Se questa non coincide con la residenza anagrafica, la procedura si considera nulla, in quanto la ricezione dell’atto si perfeziona presso il domicilio fiscale dell’interessato. Eventuali variazioni diventano operative dopo 30 giorni.

Qualora la cartella sia stata effettivamente recapitata all’indirizzo sbagliato, è necessario verificare a quando risale l’avviso di accertamento che l’ha preceduta. Questo infatti deve essere notificato entro il 31 dicembre del terzo anno seguente la scadenza del termine entro cui il bollo doveva essere versato. Se a partire dalla data di ricezione dell’avviso di accertamento sono trascorsi i termini previsti per la prescrizione del credito, è possibile impugnare il preavviso di fermo amministrativo davanti alla relativa Commissione Tributaria Provinciale. 





 

CONTACT