La cartella esattoriale è più “vecchia” di 15 anni? Potrebbe essere rottamata

Meglio tardi che mai, è proprio il caso di dirlo. In questi giorni è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze relativo alla “rottamazione” dei ruoli affidati a Equitalia entro il 2000. Così, le cartelle a cui non è seguito alcun intervento operativo (riscossione, ristrutturazione, rateizzazione) e per le quali il contribuente non ha presentato ricorso, vengono annullate.
 
Nello specifico, è prevista la rottamazione per avvisi di pagamento entro i 2.000 euro (comprensivi di capitale e mora) e il discarico per quelli di importo più elevato. Perciò, questi ultimi tornano a essere di competenza degli enti originariamente titolari del credito
 

 

Commenta la notizia

No se encontraron comentarios.

Nuevo comentario

CONTACT