Banca del Parlamento: tassi di interessi all’1%. Ed è boom di richieste…

Richiedere un mutuo significa intraprendere un’odissea.

Perlomeno se sei “solo” un privato cittadino. Infatti, chi invece ha uno scranno in Parlamento, beneficia di un percorso decisamente in discesa.

Così, su un mutuo ventennale si paga l’importo simbolico dell’1% di interessi, mentre l’apertura e il mantenimento del conto corrente sono praticamente a costo zero.

La ciliegina sulla torta? 

È possibile, per gli onorevoli, richiedere un mutuo, e poi “trasferirlo” ad altra persona.

Non stupisce, quindi, che la Banca del Parlamento abbia registrato un vero e proprio boom di domande, negli ultimi due mesi. Il Governo versa ancora in una sorta di limbo confuso, ma gli eletti sembrano avere già le idee chiare su quello che davvero conta…

 


 

 

CONTACT