Cartelle esattoriali: è boom di richieste per la rottamazione

Boom_richieste_definizione_agevolata_EquitaliaBoom di richieste per rottamazione cartelle

La definizione agevolata targata Equitalia entra nel vivo. A dimostrarlo, il fatto che sportelli e sito Internet dell’ente stanno registrando un’affluenza straordinaria e fuori dal comune. 

A “dare i numeri” che spiegano la proporzione del fenomeno è stata l’Ansa, parlando di circa 350mila domande presentate fino al 28 febbraio scorso. A dicembre, quando la misura era andata a regime solo da qualche settimana, le istanze erano arrivate a circa 100mila. Dal canto suo, il Governo spera di raccogliere 3 miliardi e mezzo in due anni.

Leggi anche

Equitalia prova a chiarire la definizione agevolata


Per facilitare il disbrigo delle pratiche da parte dei contribuenti, l’Agenzia di Riscossione ha deciso di mantenere attivi 15 sportelli territoriali anche nei pomeriggi del periodo compreso tra il 6 e il 31 marzo. L’orario sarà prolungato di due ore: sarà quindi possibile presentarsi fisicamente entro le 15,15. Le sedi interessate dall’iniziativa sono quelle ad alta affluenza di Roma (via Colombo, via Benigni, via Aurelia), Napoli (Corso Meridionale), Milano (viale dell'Innovazione, via Lario) e Torino (via Alfieri). A queste si aggiungono Padova, Bologna, Firenze, Bari (via Marin), Perugia, Napoli (Fuorigrotta e Vomero), Caserta, Salerno, Cagliari, Sassari, Catanzaro, Cosenza, Crotone e Reggio Calabria.

Tirando le somme, la città che ha visto il maggior numero di contribuenti coinvolti, a oggi, è stata Roma (circa 38mila), seguono Milano (22mila), Napoli (18mila), Bari e Torino (11mila).

Leggi anche

Definizione agevolata: abbattimento spesa per i cittadini?

La redazione 



 

CONTACT