Confermato stop al fermo amministrativo dalla Rottamazione Ter

La Cassazione si è pronunciata su bollo e multe

Fermo-amministrativo-bolloAgenzia delle Entrate Riscossione non può mettere le ganasce alla tua macchina, se il debito è di importo ridotto.  L’ordinanza n.28072 del 31 ottobre 2019 ha accolto le istanze di un contribuente a cui erano state notificate alcune cartelle esattoriali al di sotto di mille euro l’una. I debiti scaturivano dal bollo auto e da sanzioni per infrazioni stradali.

Vuoi verificare se sulla tua auto è stato iscritto un fermo? Clicca qui 

La pronuncia degli Ermellini si inserisce nel solco tracciato dalla Rottamazione Ter prevista dal Decreto Fiscale, convertito nella Legge n.136 del 17 dicembre 2018. Il provvedimento ha annullato le cartelle entro mille euro derivanti dai crediti di AER maturati tra il 2000 e il 2010 (bollo, multe stradali, Imu, Tasi, Tari). È stato così impedito il ricorso al fermo amministrativo.

Per calcolare se il debito rientra nella soglia prevista è necessario verificare l’ammontare di OGNI importo iscritto a ruolo; i mille euro devono includere capitale, interessi e sanzioni.

Leggi anche

Mutui: niente pignoramento se mora supera il valore soglia

La redazione

 



 
 


CONTACT