Contotax, il servizio che ti permette di tenere i debiti sotto controllo

ContotaxLa procedura di avvicinamento alla fatidica data del 1 luglio (chiusura di Equitalia) continua, e si moltiplicano le iniziative volte a sollecitare i contribuenti a estinguere le proprie pendenze con l’Ente. Nei giorni scorsi, ad esempio, è stato annunciato l’avvio di Contotax, una sorta di contatore digitale grazie al quale si può ottenere il proprio “estratto conto” debitorio. Il servizio online consente di verificare la propria situazione fiscale e simulare eventuali rateizzazioni per controllare che gli importi da pagare siano sostenibili.

Tuttavia, chi non ha dimestichezza con l’uso del pc, può rivolgersi a uno dei 200 sportelli dell’Agenzia di Riscossione, o a una delle 400 sedi territoriali dell’Agenzia delle Entrate e farsi rilasciare il proprio estratto conto.

Come si accede alle funzionalità di Contotax?

È sufficiente effettuare il login nell’area riservata del sito Equitalia utilizzando le credenziali fornite dall’INPS o dall’Agenzia delle Entrate.

Non paghi una rata? Ecco quello che succede…

Se il contribuente dimentica di saldare anche solo una tranche, la definizione agevolata decade e si torna al debito originario, che è quello comprensivo di tasse e interessi. Va comunque ricordato che usufruire del provvedimento, permette, in media, di risparmiare il 35% dei debiti con il Fisco, e il 20% dei ruoli relativi a infrazioni al Codice della Strada

Definizione agevolata: tutti vogliono usufruirne, e lo Stato si adegua

A oggi gli accessi al sito Internet di Equitalia sono stati circa 4 milioni, a fronte di più di 600mila domande presentate. Così, è stato deciso di prorogare l’apertura straordinaria dei 15 sportelli locali fino al 21 aprile prossimo.

Le sedi locali interessate sono le sette già aperte dal 2016 in orario pomeridiano (Roma: via Colombo, via Benigni e Via Aurelia, Napoli: corso Meridionale, Milano: viale dell’Innovazione e via Lario, Torino: via Alfieri), più 15 sportelli operativi fino alle 15,15 dal 6 marzo (Padova, Bologna, Firenze, Bari: via Marin, Perugia, Napoli: viale Kennedy e via San Gennaro al Vomero, Caserta, Salerno, Cagliari:via Giorgio Asproni, Sassari, Catanzaro, Cosenza, Crotone e Reggio Calabria). A questi si aggiungono le otto località che hanno aumentato i giorni di apertura settimanale (Fermo, Chioggia, Montebelluna, Tolmezzo, Empoli, Ariano Arpino, Torre del Greco e Lagonegro).

E se preferisci affidare la tua situazione fiscale a un intermediario abilitato?

Quest’ultimo utilizzerà EquiPro per visualizzare tutti i dati relativi alla tua posizione. L’utilità del servizio è chiaramente deducibile, se si pensa che in Italia operano circa 200mila Caf che hanno un bacino di utenza di circa 1,2 milioni di persone.

Scopri di più Arriva EquiPro, il ponte tra contribuenti ed Equitalia

 
Maggiori informazioni https://www.usuraonline.it/notizie/newscbm_900826/6/




 

CONTACT