Debiti: pignoramento anche se l’auto non è tua

Hai una pendenza e una macchina parcheggiata in garage?

Pignoramento-autoIl creditore potrebbe pignorarla. Anche se è di proprietà di un parente o di un amico. A pronunciarsi in questo senso è stata la Cassazione (sentenza n.26327 del 17 ottobre 2019), che potrebbe “preparare il terreno” a nuove strategie connesse al saldo dei debiti.

D’ora in poi l’ufficiale giudiziario incaricato dell’esproprio potrà intervenire anche sui veicoli a disposizione del debitore ma intestati a terzi. Auto e moto rientrano infatti nella categoria dei beni mobili a cui già si applica il principio “possesso vale titolo”.

Vuoi verificare se sulla tua auto è stato iscritto un fermo amministrativo? Clicca qui 

Dunque, anche se l’auto, in base al Pubblico Registro Automobilistico, risulta intestata ad un parente o ad un amico, potrà essere pignorata al debitore che la detiene in uso.  Le informazioni contenute nell’archivio, infatti, non risultano vincolanti, perché il veicolo potrebbe appartenere a un’azienda o a un soggetto che non è munito di patente.

Per evitare di causare problemi a chi ci ha aiutato in un momento di difficoltà, sarebbe quindi consigliabile liberarsi del veicolo prestato, in caso di pignoramento imminente.

D’altra parte è necessario precisare che attualmente non si sa quando e in che misura troverà applicazione la decisione della Cassazione.

Leggi anche 

Niente compensazione della dichiarazione dei redditi se devi soldi allo Stato

La redazione 

 



 
 


CONTACT