Debito “fantasma”: vittoria di un automobilista contro Equitalia

L’Agenzia di Riscossione nuovamente bacchettata. Stavolta da parte di un giudice di pace, che l’ha condannata, insieme al Comune di Arezzo, al pagamento delle spese legali, dopo il sequestro dell’auto di un residente. All’origine di tutto, alcune multe risalenti al 2003. 
 
L’uomo aveva dichiarato di non aver mai ricevuto le cartelle esattoriali, quando, a settembre 2015, aveva subito la notifica del fermo amministrativo. 
 
A difendere l’uomo, vincendo la causa, sono stati gli avvocati Marta Mencattini e Andrea Santini.
 

 

✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy