Devi pagare una cartella o chiederne la sospensione? Il servizio è “a portata di tasca”

Scegli la tecnologia per curare i rapporti con gli utenti? 

Preparati a continui aggiornamenti e perfezionamenti del servizio. Questo, in breve, devono aver pensato i dirigenti dell’Agenzia di Riscossione, dato che nei giorni scorsi è stata rilasciata una nuova versione dell’app Equiclick. Così, d’ora in poi sarà possibile monitorare costantemente l’esistenza di eventuali pratiche aperte a proprio carico, e contestualmente procedere a rateizzarne l’ammontare.

Equiclick si rifà il look

Da venerdì scorso si può entrare nell’area riservata anche utilizzando lo SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale; un’esemplificazione funzionale alla richiesta, per chi lo ritiene utile e opportuno, di partecipazione alla definizione agevolata del debito con Equitalia.

Equiclick, nata con l’intento di permettere all’utente di venire facilmente a conoscenza dell’esistenza di importi da saldare, congelare eventuali cartelle e cercare l’ufficio più vicino, offre l’opportunità di suddividere in tranche il pagamento del debito fino a un importo massimo di 60mila euro.

L’introduzione dello SPID equivale, in pratica, ad avere “a portata di tasca” i principali servizi gestiti dagli sportelli territoriali. Fino a questo momento il login nell’App era possibile unicamente attraverso i dati (codice fiscale, password, pin) rilasciati dall’Agenzia delle Entrate. 

CONTACT