Due istituti di credito veneti indagati per illeciti

Nuovo procedimento in tema di usura bancaria a Padova. Sotto “osservazione” tre funzionari della Banca dei Colli Euganei e dell’ex Cassa di Risparmio di Padova e di Rovigo. 
«Ci sono tutte le condizioni per rinviarli a giudizio per il reato di usura e per sostenere poi l’accusa in un processo. Usura che, in questo caso, è stata praticata nei confronti di un’azienda in difficoltà, poi fallita». Così il pm di Padova Roberto D’Angelo. 
I tre avrebbero applicato tassi usurari, arrivati alla soglia del 60%, ai rapporti bancari con la società L’Altra Frutta snc. A questa era perfino stato chiesto un rientro di 104mila euro, ridotto a circa 35mila da una sentenza del Tribunale di Padova.
 

 

✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy