Equitalia: nuova sentenza a favore dei contribuenti

nuova sentenza a favore dei contribuenti

Obbligo_conservazione_cartelle_per_10_anni

L’Agenzia di Riscossione deve custodire per 10 anni le cartelle esattoriali, ed essere disponibile a farle visionare al contribuente, nel caso in cui questo ne faccia richiesta. In questo senso si è pronunciato il Consiglio di Stato rigettando la decisione del T.A.R. Campania – Napoli che aveva negato l’esibizione della documentazione (sentenza n. 5410/2015).

All’origine di tutto

La richiesta di un cittadino di controllare alcune cartelle a suo nome, così da accertare che il debito contestato fosse legittimo.  Al diniego da parte dell’Agenzia di Riscossione seguiva l’intervento del T.A.R., che comunque si caratterizzava per un responso negativo. In capo all’Agenzia di Riscossione veniva infatti riconosciuto l’obbligo di conservare la documentazione per soli 5 anni.

Il contribuente procedeva quindi con l’appello, sottolineando che le cartelle esattoriali vanno custodite per un periodo di 10 anni, fino alla prescrizione del credito.  Il Consiglio di Stato accoglieva le sue ragioni, specificando che “è  interesse dell’esattore, e contestualmente dovere riconducibile alla diligenza, preservare copia della cartella non solo per 5 anni, ma per tutto l’arco di tempo necessario a recuperare il credito. In tal modo il debitore può chiedere di visionarla, trattandosi di prova documentale, in tutte le varie fasi di definizione del rapporto”.

Novità in vista in materia di rottamazione delle cartelle

Nel frattempo, è stato annunciato l’inserimento, nella manovra sui conti pubblici da 3,4 miliardi, di un provvedimento finalizzato a sollecitare e promuovere il ricorso alla definizione agevolata. Ad annunciarlo è stato il Ministro del Tesoro Pier Carlo Padoan in un incontro con i deputati del PD.

Non sarà una nuova rottamazione, ma una norma sul pignoramento resa più efficace, così da ottenere una massiccia partecipazione dai contribuenti, e sarà impiegata come gettito in più per la copertura”. Così la fonte che ha dato la notizia. 

La redazione



CONTACT