Hai un debito? Rischi più pignoramenti in contemporanea (finchè non paghi)

Provaci ancora, Sam

Pignoramento-precettoIl creditore ha diritto di notificare al debitore un numero pressochè illimitato di precetti, fino a quando la cifra pendente non venga saldata. Dunque, può avviare/intentare tutte le procedure di pignoramento (anche dello stesso bene) che ritiene utili allo scopo. L’unica condizione da rispettare è che non deve pretendere dalla controparte il pagamento delle spese relative ai precetti pregressi.

Leggi anche

CTP Lecce: nessuno tocchi la macchina. Cartella mai consegnata

Ne consegue, che se hai un debito e l’anno scorso il creditore ha tentato di pignorarti un bene mobile e il provvedimento è ancora sospeso, può comunque, nel frattempo, riprovarci di nuovo.

A pronunciarsi in tal senso è stata la Quarta Sezione del Tribunale di Roma il 6 maggio scorso, richiamandosi alla sentenza n. 4963 del 2 marzo 2007 e alla 8164 del 22 luglio 1991. Il Foro della Capitale era stato interpellato da una srl che aveva contestato il precetto relativo a un debito di circa un milione di euro. L’opposizione era stata motivata asserendo che l’unica differenza con l’atto precedente era l’ammontare degli interessi.

Ti potrebbe interessare

Patente e revisione auto: scadenze a fine estate e autunno

La redazione


 


 
 


CONTACT