«Ho lavorato una vita, ho una madre malata e non mi permettono di accudirla»

Per la disonestà di qualcuno, i cittadini perbene si trovano a pagare

È un adagio tristemente noto, nel nostro Paese. Così, può capitare che, nonostante i 40 anni di contributi versati e una madre disabile da assistere, non si riesca ad andare in pensione. È successo a Maristella, ginecologa barese che, essendo stata esclusa dalla settima salvaguardia,a oggi dispone di soli tre giorni al mese per assistere la parente. Dovrà aspettare altri due anni per potersi dedicare a lei a tempo pieno. Sperando che sia ancora viva…

 

 

 

CONTACT