Il dramma nel dramma delle famiglie sfrattate da Cinecittà

Il dramma nel dramma

Il caldo agostano, a Roma, può strangolare. Le temperature dicembrine, a onor del vero, possono essere altrettanto proibitive, ma non abbastanza da impedire a chi non ha nulla da perdere di combattere per i propri diritti

Da circa quattro mesi sessanta famiglie, composte da italiani e migranti, hanno cercato rifugio sotto un porticato in Piazza Santi Apostoli, in pieno centro. "L'unico barlume di normalità, per i nostri figli, è rappresentato dalla scuola. Per questo, anche se ora devono attraversare la città con i mezzi per raggiungerla, non li abbiamo ostacolati".

Non è un caso che la scelta delle famiglie sia ricaduta su questo palazzo, un tempo proprietà di Città del Vaticano. Infatti qui l'ultima parola spetta al vicariato e la speranza è che agli occupanti venga risparmiato il dramma di doversi separare, per ottenere un tetto sulla testa...

 


 

 

CONTACT