Iperf 2017. Si pagherà solo su incassato

IL NUOVO REGIME DI DETERMINAZIONE DI REDDITO PER CASSA

legge-di-stabilita-2017La Legge di Bilancio 2017 ha riformato il regime contabile delle imprese in contabilità semplificata (ditte individuali e società di persone), introducendo il principio di cassa anche  per questa particolare tipologia di contribuenti. 

Le contabilità semplificate per cassa dal 2017 sono una novità che equipara la tenuta contabile e fiscale di commercianti ed artigiani a quella già oggi in vigore per i professionisti. 

In buona sostanza il reddito delle contabilità semplificate per cassa 2017 verrà determinato facendo riferimento ai ricavi effettivamente incassati e ai costi effettivamente sostenuti (pagato),  prescindendo  dalla competenza economica (principio che, com’è noto, caratterizza il regime contabile ordinario).

Come si pagavano le tasse prima?

In precedenza tali contribuenti, commercianti e artigiani titolari di partita IVA nel regime contabile semplificato, determinavano il reddito secondo il principio di competenza economica, a prescindere dal momento dell’effettivo incasso della fattura emessa e dell’effettivo pagamento della fattura d’acquisto.

Con l’applicazione di tale criterio (determinazione del reddito con il criterio di competenza) i contribuenti si trovavano a dover corrispondere le imposte anche su un reddito ancora non percepito, creando così uno squilibrio finanziario in capo agli stessi, soprattutto nel momento di crisi finanziaria  gli incassi sono dilazionati nel tempo.

Per un piccolo artigiano o commerciante il ritardato pagamento di una fornitura si può tradurre in gravi difficoltà di carattere operativo.

Come funzionerà nel 2017?

Per gli artigiani ed i commercianti che operano in contabilità semplificata: il loro reddito dal 2017 dovrà  essere determinato secondo il principio di cassa.

Ciò comporta che il relativo reddito si calcolerà esclusivamente con riferimento a quanto effettivamente incassato e pagato, come avviene nel caso dei professionisti.

Di conseguenza gli studi professionali, incaricati alla tenuta della contabilità delle predette aziende, saranno costretti a seguire lo stesso iter operativo oggi normalmente adottato proprio per gli stessi professionisti, che  com’è noto già oggi determinano il reddito con tale regime.

Gli step da seguire

per una corretta tenuta della contabilità secondo il nuovo regime di contabilità semplificata:

·       adottare il sistema dei registri iva integrati;

·       alla fine del periodo d’imposta considerato stampare i registri IVA (acquisti e vendite) consegnarlo al cliente al fine di  verificare i corretti movimenti contabili degli incassi e pagamenti;

·       redazione da parte del cliente di un elenco/report dei  ricavi ed i costi non incassati e pagati;

·       acquisizione del predetto  documento sottoscritto dal cliente per effettuare le rettifiche contabili al fini delle imposte sui redditi

Nicoletta Cipriano
Studio commerciale Cipriano



CONTACT