L’eterno fascino del posto fisso. In 7mila per 100 posti da infermieri

Concorso_pubblico_infermieriLa precarietà è ormai, purtroppo, un dato consolidato, nel panorama occupazionale del nostro Paese. Tuttavia, giovani e meno giovani non si rassegnano a una vita, professionale e non solo, da perenni equilibristi. Così, quando viene bandito un concorso pubblico, gli aspiranti candidati si mobilitano da un capo all’altro dello stivale.

Emblematici in tal senso sono stati, negli ultimi tempi, i casi della selezione per assistenti indetta da Banca d’Italia, e quella per infermieri che si è svolta a Genova. In quest’ultimo caso, a iscriversi sono stati 12mila, a fronte dei 7mila presenti fisicamente il fatidico giorno. I posti banditi, però, sono appena 100.

Così, in Sicilia si sono candidati diplomati e laureati per alcuni posti da lustrascarpe. Lo stipendio mensile? 1.000 euro. 

CONTACT