La montagna partorisce il topolino, e voragini misteriose risucchiano i soldi dei cittadini

Voragini misteriose risucchiano i soldi dei cittadini

Computer ancora imballati, consulenze pagate profumatamente ma mai effettuate…e mutui milionari.

Queste sono solo alcune delle facce attraverso cui si manifestano lo spreco e il disservizio targati pubblica amministrazione. La Sicilia purtroppo assurge spesso a emblema dei mille e uno rivoli attraverso cui il denaro dei contribuenti si disperde senza produrre come contropartita alcun servizio utile.

Le ultime vicende, in ordine di tempo, a “balzare” agli onori della cronaca? Quelle delle terme di Acireale, in passato caratterizzate da un grande fasto, e di un ente regionale che, sulla carta, si sarebbe dovuto occupare della promozione dell’agricoltura.

 

 

 


 

 

CONTACT