Pagò interessi usurari per 600mila euro. Indagati i vertici dell’istituto di credito

È partito nei giorni scorsi il processo per usura bancaria a carico di tre dirigenti del Banco di Sardegna. Tutto è iniziato con la denuncia di un imprenditore del Sulcis, insospettito dai tassi che gli erano stati applicati. Gli inquirenti hanno poi accertato che effettivamente erano stati pagati interessi ben al di sopra della soglia stabilita per legge, per un totale di circa 600.000 euro.
 
Il dibattimento comincerà a marzo del prossimo anno in quanto il Pubblico Ministero ha chiesto un’integrazione dei capi di accusa e la rettifica della data di inizio degli stessi, che andrebbe anticipata di due anni, risalendo al 2005. 
 

 

✍  FAQ    Chi Siamo     
Informativa Privacy