Parma: consumatore avrà 30 anni di tempo per pagare i creditori

Qual è il peggior timore di chi ha un debito?

Perdere tutto. Non solo la casa, ma anche ciò che ruota intorno a questa. Vale a dire, affetti e relazioni, elementi in dispensabili per determinare la qualità della vita. Quello che angoscia maggiormente chi ha una somma da pagare - ed è materialmente impossibilitato a farlo – è il pensiero di vedere polverizzata la propria dignità di essere umano.

In tal senso si è rivelata fondamentale la cosiddetta legge sul sovraindebitamento (n.3/2012), che ha sancito il diritto del debitore di estinguere le pendenze pagando in proporzione alla propria disponibilità economica.

Negli ultimi anni si sono moltiplicati i casi di applicazione del provvedimento, ma quello di Parma presenta il carattere dell’eccezionalità. Il debitore, infatti, avrà 30 anni di tempo per estinguere la pendenza, che è stata ridotta di 80mila euro passando da 240mila a 160mila euro.

loading...

Come districarsi tra i creditori, quando le somme dovute lievitano?

Il caso di Parma ha visto protagonista un cittadino che si era indebitato non solo nei confronti dell’INPS, ma anche di quattro finanziarie.

L’uomo, che percepisce un reddito annuo di 24mila euro, ne dovrà pagare 300 al mese per 30 anni, così da estinguere la pendenza rinegoziata; la quota più consistente (90%) verrà versata all’INPS.

Occ: un aiuto concreto per il debitore che vuole tornare a vivere

Un ruolo centrale nell’applicazione della legge sul sovraindebitamento viene giocato dall’Organismo di Composizione della Crisi. A questo il debitore inoltra la richiesta di nomina del professionista con il cui supporto sarà redatto il cosiddetto piano del consumatore, finalizzato a ristrutturare/rinegoziare la pendenza.

Dopo essere predisposto questo documento deve essere esaminato dai creditori e dall’autorità giudiziaria.

Lo scorso marzo si è costituito l’Occ di Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Modena. Detto organismo raggruppa i dottori commercialisti e gli esperti contabili del territorio, che si stima siano circa 200.

Liberarti dei debiti pagando in base alle tue possibilità? Clicca qui per maggiori informazioni

La redazione 

 


 

 

CONTACT