Previsti aumenti su Rc auto. Calcola quanto ti costerà i prossimi mesi

Anno nuovo, assicurazione che sale

Aumento_assicurazioni_autoSembra essere questo il motivo conduttore del 2017, per quanto riguarda i proprietari di veicoli. 

Infatti, nei prossimi mesi è ipotizzato un incremento dei premi, a fronte della costante riduzione che ha caratterizzato gli ultimi cinque anni. 

A tratteggiare questo scenario è stata l’agenzia di rating Fitch, che ha messo in relazione i contenuti rendimenti garantiti dagli investimenti con il bisogno delle compagnie di rimpinguare gli incassi relativi alla Rc Auto.

Il trend in discesa iniziato nel 2012 è stato determinato dall’incrocio di due fattori: consistente impiego di sistemi telematici black box sui veicoli, ed estrema competitività tra compagnie assicurative

In base ai dati rilevati dall’Osservatorio di Segugio.it (uno dei principali comparatori online di assicurazioni), nella seconda metà del 2016 il costo medio della Rc Auto è stato di circa 760 euro (-4% rispetto allo stesso periodo del 2015), il che ha comportato un aumento di 40 euro rispetto alla prima metà dell’anno.

Come calcolare l’importo da pagare?

Ogni automobilista può fare una stima approssimativa dell’ammontare della propria assicurazione: è sufficiente controllare a quale direttiva fa riferimento il veicolo e moltiplicare il valore indicato in tabella per ogni KW (o CV) di potenza

Se poi il bollo auto da rinnovare è inferiore all’anno, è necessario tenere in considerazione i valori unitari indicati nella colonna del pagamento frazionato.

Multe di notte: quanto costano

Il Codice della strada 2017 stabilisce importi più alti per le sanzioni da pagare in caso di infrazioni occorse a tarda sera

Nello specifico, la maggiorazione è di un terzo rispetto a quanto si dovrebbe versare per eventi successi di giorno, se i fatti si sono svolti  tra le 22 e le 7 di mattina. A fare la differenza è  la velocità con cui si procedeva. 

da redazione



 

CONTACT