Quando il gioco è una droga. Dimentica il figlio in macchina e passa ore in una slottery

Le dipendenze sono qualcosa di subdolo. Nascono come qualcosa di simile a un hobby, a cui dedicare solo parte del proprio tempo libero… ma poi, spesso, il malcapitato finisce per essere vittima di una spirale che lui stesso ha contribuito a creare. Così, possono capitare situazioni assurde, come dimenticare il proprio figlio in macchina, e trascorrere tre ore in una Slottery, in preda della frenesia del gioco. È successo in provincia di Roma, dove alcuni dipendenti raccontano: “ci sono clienti che si fermano anche tutta la notte da noi”. 

 

CONTACT