Quando l’estratto di ruolo è nullo

No cartella esattoriale? No credito per Agenzia delle Entrate Riscossione

Estratto-ruolo-nulloSi può riassumere così il senso della sentenza n.1841/2019 emessa lo scorso 27 marzo dalla Commissione Tributaria Regionale di Lecce. Sono state infatti riconosciute le ragioni di una contribuente titolare di una società, che era stata informata di avere un debito verso il Fisco solo attraverso un estratto di ruolo. L’originaria cartella esattoriale risultava scomparsa, in quanto non era stato possibile notificare la relativa raccomandata A/R né era stata successivamente ritirata in posta.

In prima battuta la società aveva incassato un responso negativo, giustificato dai giudici di primo grado con il fatto che non sarebbe stato possibile opporsi a un estratto di ruolo, che costituisce atto interno all’amministrazione. La contribuente ha quindi proceduto all’appello, che è stato accolto, determinando l’annullamento del debito: la mancata notifica della cartella esattoriale rientra infatti nei cosiddetti vizi procedurali. (Leggi qui)

Ti potrebbe interessare

In vista pioggia di ricorsi contro il Fisco?

La redazione

CONTACT