Quando puoi usufruire della sospensione dell’assicurazione

Non userai per qualche mese la macchina e ti stai chiedendo se c’è un modo per ridurre le spese della Rc Auto?

Sospensione-Rc-AutoLa domanda è lecita…e la risposta è affermativa. Per risparmiare, infatti, puoi ricorrere alla sospensione, procedura che consente di bloccare la copertura assicurativa annuale per un arco di tempo definito, riattivandola in seguito.

È uno strumento, questo, di cui spesso si servono i proprietari di veicoli utilizzati in determinati periodi dell’anno, come le moto. Tuttavia anche chi ha un’auto può avvalersene.

loading...

Quando conviene “congelare” la Rc?

Sicuramente se sai che per più mesi consecutivi sarai impossibilitato, per i motivi più disparati, a circolare con la macchina. In tal caso è necessario parcheggiare in un’area chiusa custodita, per evitare di incappare in multe.

Qual è la procedura da seguire?

Devi consegnare alla compagnia assicurativa apposita comunicazione (a mano, via fax o per mail, se possibile), e indicare la data d’inizio e fine del periodo di sospensione.

La riattivazione della polizza, che può essere automatica o comportare una richiesta ad hoc, ha in ogni caso un costo. Generalmente la cifra da pagare è compresa tra 20 e 30 euro.

La UE contro la sospensione della Rc Auto

A settembre 2018 la Corte di Giustizia ha stabilito che, se un veicolo è immatricolato e può circolare, non deve mai essere sprovvisto di copertura assicurativa, neanche se è parcheggiato in un’area chiusa custodita. La pronuncia è scaturita da una vicenda avvenuta in Portogallo, ma ad oggi l’Italia non è stata obbligata a implementare la direttiva emessa dalla Ue. Dunque, per il momento gli automobilisti possono ancora usufruire della procedura.

Leggi anche

Bollo auto: ecco perché è meglio pagare che risparmiare con l’inganno

La redazione

CONTACT