Sanità: concorsi come gocce nel mare, e a farne le spese sono gli utenti

Il fabbisogno di infermieri in Italia è di circa 50mila unità. Eppure, si bandiscono concorsi per soli 40 posti: ciò determina un afflusso di candidati ingente. Il problema evidenziato da chi opera nella sanità è che si sono fatti tagli indiscriminati, costringendo chi già ha un contratto a fare turni massacranti, e/o subappaltando il servizio a cooperative che consentono un (illusorio) risparmio. Queste infatti ricorrono a rapporti di lavoro, in larga parte, precari. 





 

CONTACT