Tribunale del Molise dà il via libera all’applicazione della legge salva-suicidi

Le associazioni dei consumatori sono una realtà sempre più importante per la risoluzione di problemi fiscali

Il ruolo che giocano nella rinegoziazione dei debiti, ad esempio, è centrale. Grazie a queste migliaia di cittadini sono venuti a conoscenza dell’esistenza della cosiddetta legge salva-suicidi (n.3 del 27 gennaio 2012) e hanno potuto beneficiare della possibilità di pagare in base alle proprie capacità economiche.

L’ultima buona notizia, in ordine di tempo, arriva dal Molise, regione spesso considerata marginale. Nei giorni scorsi il Tribunale di Campobasso ha omologato il piano del consumatore presentato da una coppia: si tratta di uno dei primi casi in questa parte d’Italia.

Leggi anche

Troppe cartelle esattoriali? Forse il Piano del Consumatore ti può aiutare
 

Disoccupazione e malattia, batoste da cui è difficile risollevarsi

La situazione finanziaria della famiglia si è compromessa quando l’uomo ha perso il lavoro, per poi precipitare a seguito di un intervento chirurgico che ha determinato uno stato di invalidità.

La coppia, avvalendosi del supporto dell’ADOC Molise (Associazione per la Difesa e l’Orientamento del Consumatore) e di uno studio consulenza, ha presentato un’istanza per beneficiare della legge sul sovraindebitamento. Il Tribunale di Campobasso ha dato quindi mandato a un avvocato di svolgere il ruolo di Organismo di Composizione della Crisi.

L’accoglimento del piano del consumatore da parte del foro del capoluogo molisano ha consentito di chiudere una situazione debitoria che, se si fosse trascinata, avrebbe potuto avere gravi ripercussioni sulla coppia.

loading...

Pagare in proporzione alle proprie possibilità è un diritto a cui va riconosciuta attuazione

Nel caso specifico la rinegoziazione della pendenza originaria ha assunto proporzioni importanti. Infatti l’ammontare del mutuo da restituire è stato dimezzato, sono stati tagliati del 70% altri debiti, e ridotta la somma relativa alle cartelle esattoriali. Il piano del consumatore avrà la durata di 190 mesi a partire dal momento in cui è stato omologato.

La redazione

 


 

 

CONTACT