Tutto quello che devi sapere se vuoi “smaltire” le cartelle in poche rate

Equitalia prova a fare chiarezza sulla definizione agevolata

Definizione_agevolata_cartelle_esattoriali:cos'è_e_perchè_conviene?

 

Di cosa parliamo quando parliamo di definizione agevolata? A distanza di qualche mese dall’entrata in vigore del provvedimento sussistono svariati dubbi e perplessità circa gli aspetti operativi. 

Nei giorni scorsi Equitalia ha provato a fare chiarezza rispondendo alle domande dell’Ordine dei Commercialisti di Roma.

Decadenza dalla rateizzazione: non è un “marchio d’infamia”

Se la misura risultava annullata prima del 24 ottobre 2016, nessun problema. Chi invece aveva già rateizzato il debito, per poter beneficiare della definizione agevolata in riferimento all’importo residuo, deve essere in regola con i pagamenti almeno fino al 31 dicembre 2016.

La riscossione del debito è stata affidata ad Equitalia entro la fine dello scorso anno? Anche in questo caso è possibile usufruire del provvedimento.

E se si parla già di pignoramento?

In questo caso è necessario fare delle distinzioni

L’Agenzia di Riscossione non può intraprendere misure quali l’ipoteca o il fermo amministrativo se è stata presentata richiesta di definizione agevolata. Tuttavia, se il pignoramento è in fase avanzata , non può essere “congelato”.

Posso rottamare una cartella dell’AMA?

In casi del genere l’autorizzazione deve essere emessa dall’ente debitore. Quest’ultimo infatti può rilasciare piani di rateizzazione relativi alla sola imposta, dando  al contribuente l’opportunità di beneficiare della definizione agevolata per la cifra restante. 

da redazione



 

CONTACT