Una cartella all’origine della tragedia. Suicida artigiano trevigiano

Si è tolto la vita, e per farlo ha scelto un luogo a lui molto caro, il monumento dei caduti ad El Alamein della piazza di Cornuda (Treviso), il paese in cui viveva. Se n’è andato così Ivan Bolzonello, artigiano 46enne con un passato da paracadutista nella Folgore.
 
La drammatica decisione dell’uomo è arrivata dopo la notifica di una cartella esattoriale, con cui Equitalia gli chiedeva di rientrare dal suo debito. 
 
«Un gesto che nemmeno io so spiegarmi. È stato lui stesso a volere fortemente quel monumento ai caduti di El Alamein». Così il sindaco di Cornuda, Claudio Sartor. 
Bolzonello lascia la madre, la moglie e due figlie adolescenti. 
 

 

CONTACT