Chi potrà beneficiare del Fondo Salva Casa?

Perdere la casa equivale spesso a perdere la dignità e la fiducia nel futuro

Fondo-Salva-CasaIl pignoramento infatti, compromette seriamente non solo la vita privata, ma anche quella professionale. Legami che si disgregano determinando solitudine, malessere, depressione. In quest’ottica il progetto Fondo Salva Casa, presentato nei giorni scorsi dal senatore Daniele Pesco in collaborazione con ACLI assume una rilevanza particolare. L’obiettivo è comprare gli immobili pignorati e sottoposti ad asta giudiziaria per concederli in uso, a un canone d’affitto modesto, alle famiglie vittime di esproprio. L’auspicio è che, in una fase successiva, queste siano in grado di rientrare in possesso della casa.

Il Fondo Salva Casa, destinato inizialmente a 10mila famiglie, mira a recuperare circa 13mila immobili utilizzati come prima casa.

Il tema del pignoramento immobiliare è di estrema attualità, basti pensare che da qui al 2024 le vendite all’asta previste saranno circa 250mila. Contestualmente, la Caritas lancia l’allarme: sono sempre di più le famiglie in cerca di sostegno materiale, a seguito della perdita della casa in cui vivevano.

Peraltro, spesso la vendita all’asta non risolve comunque il problema originario, vale a dire il debito da saldare. Secondo stime recenti, infatti, viene recuperato appena un terzo del prezzo degli immobili il cui valore è uguale o inferiore a 250mila euro.

Leggi anche

Debiti: pignoramento anche se l’auto non è tua

La redazione



 
 


CONTACT