Cosa fare se ricevi un avviso bonario

La dichiarazione dei redditi è spesso fonte di ansia. Se non panico

Avviso-bonarioLa compilazione di moduli e documenti burocratici richiede infatti il supporto di CAF e professionisti del settore. Neanche questo, però, garantisce al 100% completezza ed esattezza delle informazioni riportate. Capita così che, a seguito di controlli a campione da parte del Fisco, emergano anomalie, relative ad esempio al mancato versamento di tasse e contributi.

Ti potrebbe interessare

Estinzione cessione del quinto e dei prestiti personali: storica decisione di Bankitalia
 

Che succede in questi casi?

Agenzia delle Entrate Riscossione notifica un avviso bonario, ma, se si è trattato di una semplice svista del cittadino, è sufficiente, entro un mese, presentare le ricevute che attestano gli avvenuti pagamenti.

In caso contrario, l’importo richiesto dal Fisco può essere saldato attraverso versamenti trimestrali (fino a un massimo di otto entro 5mila euro, e fino ad un massimo di 24 rate se il debito è superiore a 5mila euro).

…e in caso di mancato pagamento?

Se è trascorso più di un mese dalla notifica dell’avviso bonario, e dalla seconda rata in poi, la dilazione viene annullata. Chi invece paga entro la scadenza prevista per la tranche successiva subisce una maggiorazione del 15%.

Leggi anche

Multa: se firma illeggibile può essere annullata

La redazione

 


 
 


CONTACT