Debiti con AER? Puoi ancora pagarli in misura agevolata

È ufficiale: c’è ulteriore tempo per aderire alla rottamazione delle cartelle esattoriali

Rottamazione-ter-prorogaI termini di presentazione della domanda sono stati infatti prorogati al 31 luglio 2019. L’ultima “finestra” utile si era chiusa il 30 aprile scorso. A darne notizia è stato il Sottosegretario all’Economia Massimo Bitonci.

La rottamazione dei debiti verso Agenzia delle Entrate Riscossione permette di ottenere il congelamento di eventuali pignoramenti presso terzi.

La riapertura dei termini riguarda anche il saldo e stralcio, destinato a chi certifica un ISEE inferiore a 20mila euro.

loading...

Chi può beneficiare della rottamazione?

Gli interessati sono i contribuenti che hanno ricevuto cartelle esattoriali nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017. I debiti ammessi sono quelli derivanti da contributi INPS e, presumibilmente, dal bollo auto. Esclusi, invece, i carichi relativi alle multe.

Possono aderire anche quelli che non avevano pagato le rate della rottamazione bis entro il 7 dicembre 2018. Quali benefici comporta in concreto la rottamazione? La possibilità di estinguere le pendenze con AER versando solo l’importo relativo alle somme capitali e agli interessi iscritti a ruolo.

Per quanto riguarda il saldo e stralcio, invece, il pagamento è correlato all’aliquota assegnata al contribuente in base alla condizione economica.

Leggi anche

Quale tutela per il contribuente in caso di ipoteca senza preavviso?

La redazione




 


CONTACT