Decreto Fiscale: norme più severe contro evasione tributi auto

In vista tempi difficili per i furbetti del bollo

Bollo-autoDal prossimo anno, infatti, le informazioni contenute nel Pubblico Registro Automobilistico potrebbero essere a disposizione di Agenzia delle Entrate Riscossione, e degli enti locali. Questa proposta è contenuta a un emendamento al Decreto Fiscale 2020 presentato da Carla Ruocco e Gian Mario Fragomeli. Un cambiamento, questo, chiaramente finalizzato a contrastare l’evasione del tributo e quindi il mancato gettito nelle casse delle Regioni.

Ti potrebbe interessare anche

Ok delle commissioni tributarie: cancellazione automatica bollo auto entro mille euro
 

Intanto ha incassato il via libera l’emendamento proposto da Massimo Garavaglia, che prevede, a partire dal prossimo anno, il versamento del bollo esclusivamente tramite il canale Pago Pa. Gli automobilisti, quindi, non potranno più effettuare il pagamento attraverso le agenzie che gestiscono le pratiche automobilistiche.

Sarà una EFFETTIVA svolta in materia di evasione fiscale? Ai posteri l’ardua sentenza…

Leggi anche

La Cassazione si esprime sulla prescrizione e l’impugnazione del bollo auto

 



 
 


CONTACT