Perseguitato da rate e cartelle esattoriali? Così te ne liberi

L’imprevisto è all’ordine del giorno, quando si cerca di far quadrare i conti

Difesa-DebitoriUna bolletta più salata del solito, l’auto che si rompe o, peggio ancora, cure mediche non ulteriormente prorogabili. Ci si ritrova così a fare il passo più lungo della gamba, sottoscrivendo finanziamenti vari e/o saltando il pagamento di una cartella esattoriale in scadenza. Insomma, quel che sembra un modo per tamponare un frangente grave, non fa che moltiplicare i problemi da risolvere.

La buona notizia è che esistono una serie di strumenti che consentono di verificare l’effettiva consistenza dei propri debiti e liberarsene pagando il giusto.

Un esempio? Attraverso il saldo e stralcio si può ottenere un drastico taglio dell’importo  originario (mediamente tra il 40 e il 70%) e la contestuale cancellazione dalle banche dati dei cattivi pagatori. Un traguardo, questo a portata di mano, se ci si avvale di assistenza legale qualificata.

Il consolidamento, invece, permette di convogliare il rimborso dei vari finanziamenti sottoscritti in un’unica rata più sostenibile di quelle pagate in precedenza.

Ultimo ma non da ultimo, le cartelle esattoriali possono essere impugnate a causa di vizi formali e sostanziali, con conseguente cancellazione o sostanziale ridimensionamento del debito originario.

Vuoi saperne di più? Clicca qui per ricevere assistenza dedicata




 


CONTACT