Più tempo a disposizione per chi vuole rottamare le cartelle esattoriali

Via libera al decreto fiscale per definizione agevolata

Definizione_AgevolataLo scorso 30 novembre la Camera ha dato il via libera al decreto fiscale che estende, per chi ha aderito alla prima tornata della definizione agevolata, il termine ultimo del pagamento delle prime tre rate. Contestualmente è stata riaperta la “finestra temporale” per presentare domanda, non solo da parte di chi era stato inizialmente tagliato fuori, ma anche nel caso di carichi affidati ad Agenzia delle Entrate Riscossione nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 30 settembre 2017. Ecco in dettaglio tutte le novità.

Leggi anche

Risarcimento per chi subisce il prolungato e illegittimo fermo amministrativo

Maggiori informazioni https://www.usuraonline.com/notizie/

Hai saltato una o entrambe le prime due tranche?

Chi era stato ammesso alla rottamazione delle cartelle esattoriali durante la scorsa primavera avrebbe dovuto effettuare un versamento a fine luglio e uno a fine settembre. Tuttavia in molti non sono riusciti a onorare queste scadenze a causa dell’importo da pagare, o per spese impreviste e/o urgenti. La buona notizia è che, a seguito delle modifiche approvate nelle scorse ore, ci sarà tempo fino al 7 dicembre prossimo per mettersi in regola, a patto di saldare contestualmente anche l’eventuale terza rata prevista.

Nel frattempo, il termine ultimo per la quarta è slittato da aprile a luglio 2018, mentre è confermata la scadenza della quinta (settembre 2018).

Leggi anche

Debiti: per far rinsavire il Fisco devono intervenire i giornali (?)

Chi può beneficiare della seconda chance?

Hanno tempo fino al 15 maggio 2018 per presentare una nuova richiesta quanti si erano visti respingere l’istanza nei mesi scorsi, come pure gli intestatari di carichi fiscali emessi nel corso del 2017. Le scadenze da tenere d’occhio, in questo caso, sono previste per luglio 2018 (prima o unica rata), settembre, ottobre, novembre e febbraio 2019. 

La redazione

 


 
 

CONTACT