Problemi con gli istituti di credito? Verifica se è ammissibile la CTU esplorativa

Non tutti i mali vengono per nuocere, si dice

Consulenza-Tecnica-D'Ufficio-esplorativaE il proverbio risulta parzialmente veritiero, per quanto riguarda gli illeciti bancari. A seguito della crisi che ha investito l’Italia negli anni Duemila, infatti, le associazioni di tutela dei consumatori hanno iniziato a impegnarsi con tenacia per combattere pratiche odiose quali l’anatocismo.

Contestualmente, si sono accesi i riflettori dei media. Così, locuzioni e termini tecnici sono usciti dalle aule dei tribunali guadagnandosi le aperture dei servizi televisivi e i titoli degli articoli.

Leggi anche

Pignoramento immobile: se la banca rinuncia, a quali condizioni può inserirsi il Fisco?

L’altra faccia della medaglia è stata però rappresentata dal frequente abuso di tale lessico da parte di sedicenti organizzazioni di specialisti. Tra le espressioni più gettonate, CTU esplorativa, vero e proprio passe-partout per ottenere facilmente la fiducia … e l’accesso al portafoglio di chi è incappato in illeciti bancari.

Di cosa parliamo, quando parliamo di Consulenza Tecnica d’Ufficio (CTU) esplorativa e quando è ammessa? Proviamo a fare il punto.

Su cosa verte la relazione?

La CTU esplorativa viene effettuata dal consulente tecnico d’ufficio. Quest’ultimo è interpellato dal giudice per approfondire aspetti specifici, caratterizzati da un alto tasso di tecnicità.

La CTU esplorativa scaturisce quindi da un quesito ad hoc e può attingere a informazioni già esposte dalle parti in causa.

Il consulente tecnico d’ufficio opera in veste di ausiliario del giudice, e, laddove la sua relazione sia esplorativa, non può supplire all’onere della prova che spetta alle parti.

L’iter di nomina e le attività affidate al consulente tecnico d’ufficio sono regolamentate dagli articoli 191 e 194 del Codice di Procedura Civile.

Consulenza Tecnica d’Ufficio esplorativa: cosa ha stabilito la Cassazione?

La sentenza n. 5091/16 del 15 marzo ha stabilito l’ammissibilità di questa relazione per quanto riguarda le controversie in materia contabile. La Corte di Cassazione ha infatti rilevato che la CTU esplorativa è l’unico strumento in grado di fornire un quadro ampio e puntuale di un rapporto bancario di durata pluriennale.

Peraltro in tale frangente il consulente tecnico d’ufficio ha facoltà di chiedere alle parti di allegare documenti aggiuntivi; solo la Corte di Cassazione può fissare paletti e limiti alle attività da lui espletate.

Il tasso d'interesse che paghi alla banca è improvvisamente lievitato? Verifica rapidamente eventuali anomalie 

La redazione

 


 

 

CONTACT