Auto: come verificare se sei in regola con le scadenze

Un dubbio amletico: ho pagato il bollo oppure no?

Bollo-auto-da-pagareQuasi tutti gli automobilisti si saranno posti almeno una volta nella vita questa domanda. La vita quotidiana è costellata di scadenze, tra bollette, rate del mutuo e spese connesse all’uso di uno o più veicoli. Il dubbio è quindi lecito e comprensibile, e se non viene sciolto può avere ripercussioni inattese ma gravi, talvolta a lungo termine.

Ti potrebbe interessare

Ridotta del 25% la sanzione per bollo non pagato

Fortunatamente è possibile risalire alle eventuali somme non pagate effettuando un controllo gratuito tramite il sito di Agenzia delle Entrate o quello dell’Aci. È sufficiente fornire le seguenti informazioni: targa, tipologia auto, anno di riferimento.

La voce di menù da selezionare nel sito di Aer è Interrogazione pagamenti effettuati se l’automobilista risiede in una regione in cui il tributo è di competenza del Fisco (Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Sicilia, Marche e Valle d’Aosta).  Chi abita in tutte le altre regioni può invece accedere alla sezione Calcolo del bollo con la formula completa. In quest’ultimo caso è necessario indicare i seguenti dati: categoria e targa veicolo, anno e mese di scadenza, mesi di validità e codice di riduzione.

La sezione da consultare all’interno del sito Aci è Calcolo del bollo auto. Un messaggio di sistema avvisa che l’aggiornamento dell’archivio telematico relativo agli avvenuti pagamenti non è istantaneo, ma può richiedere anche qualche giorno. In questo caso i dati da inserire sono tipo di veicolo e di pagamento, targa e regione di residenza.

Leggi anche

Tutto quello che c’è da sapere sul pignoramento dell’auto

 



 
 


CONTACT