Bollo auto: le ultime novità sui pagamenti in scadenza

Tasse & Covid19, la storia infinita

Proroga-bolloGiorno dopo giorno si arricchisce di un capitolo in più la saga che dovrebbe dipanare l’esito dei pagamenti da parte dei contribuenti sospesi nell’ultimo anno.

L’ultima novità, in ordine di tempo, è rappresentata dal fatto che il Governo Draghi sarebbe alle prese con una riforma di ampio respiro che, tra le altre cose, dovrebbe riguardare anche l’IRPEF sui contratti di lavoro, ed il bollo auto.

Ti potrebbe interessare

Debiti: quali atti sono già in ripartenza?

Intanto, si sa per certo che alcune regioni (leggi qui e qui) hanno previsto l’ulteriore differimento dei versamenti del bollo in scadenza in questi mesi; altre, tra cui Basilicata e Puglia, sarebbero in procinto di formalizzare un’analoga decisione. Per quanto riguarda, invece, Sardegna e Friuli Venezia Giulia, trattandosi di regioni a statuto speciale, il congelamento del pagamento del tributo è già in atto, in quanto ad occuparsene è Agenzia delle Entrate Riscossione.

Bollo auto: chi sono le categorie esentate?

Non pagano i proprietari di auto storiche, e, per 5 anni, neanche chi ha acquistato auto elettriche. Sono esentati anche i contribuenti che, dal 2019, scelgono un veicolo ibrido.

È possibile verificare se si è pagato o no?

Sì, è sufficiente collegarsi al sito dell’ACI, o a quello di Agenzia delle Entrate Riscossione, dove è disponibile anche una funzionalità di calcolo della somma pendente in riferimento al tributo.

La redazione

 


 

CONTACT