Debiti da notificare: vittoria inattesa di Agenzia delle Entrate Riscossione

Cartella consegnata a persona diversa dal destinatario: la Cassazione rovescia le carte in tavola

Notifica-cartellaL’ultimo grado di giudizio si è pronunciato infatti in direzione opposta rispetto alle commissioni tributarie regionali. E questo, presumibilmente, rappresenterà un precedente utile all’ente riscossore.

Il mancato perfezionamento della notifica dell’atto è stato, anche nel passato recente, un elemento importante per il contribuente. Spesso infatti questo è venuto a conoscenza di un debito a suo carico solo quando l’ufficiale giudiziario ha suonato alla porta per procedere al pignoramento di beni mobili o immobili.

Leggi anche

La recente sentenza della Corte di Cassazione ha stabilito che il postino, assimilato all’ufficiale giudiziario in fase di consegna della cartella, non deve accertare che chi prende in carico l’atto presso il domicilio/residenza del destinatario sia lo stesso o un suo congiunto/convivente. Può quindi limitarsi a verificare che chi riceve materialmente il plico firmi sia l’apposito registro che l’avviso di ricezione da rispedire al mittente.

Perciò, prima di mettervi in casa qualcuno fate attenzione: verificate che sia qualcuno di cui potete davvero fidarvi. “Nella buona e nella cattiva sorte, finchè Aer non vi separi…”

Ti potrebbe interessare

Segnalazione in CR per chi preleva tanto e spesso

La redazione

 


 


 
 


CONTACT